Totti: “A casa sono come un ospite. La mia paura più grande? Smettere di giocare, ma l’ho superata”

​L’ex capitano della ​Roma, Francesco Totti, ha rilasciato un’intervista al programma ‘Dazn calling’. Riportate da calciomercato.com, ecco le parole di Totti sulla sua quarantena:

“Lo schieramento di casa Totti mi vede totalmente in difesa, come la maggior parte dei mariti italiani: stai a casa però è come se fossi un ospite. Per quanto riguarda i bambini, l’unica che ci dà un po’ da fare è Isabel. Durante la giornata incontrando Ilary, la saluto dicendole: “Buonasera signora, tutto bene? Le serve qualcosa?”. Questa è la mia giornata, capito?”.

Sei alla ricerca di un marchio importante con
” prezzi scontatissimi “
Questo link vi porterà sulla piattaforma

https://virtualstore.letsell.com/home/

wp-1585209839024.jpg


HAI NECESSITA’ DI UN CHIARIMENTO ?, VUOI ESSERE INDIRIZZATO SU UN ARTICOLO SPECIFICO ?
L’EMAIL E’

virtualstore@outlook.it

Sulle gioie in carriera:

“I più belli sono la vittoria dello scudetto e la vittoria del Mondiale. Nel Mondiale venivo da un brutto infortunio, era difficile che potessi partecipare a quest’evento ma con la determinazione e la voglia sono riuscito a ottenere ciò che mi ero prefissato”. 

Sulla sua paura più grande:

“E’ stata sicuramente quella di smettere di giocare, visto che è stata la mia vita, è stato tutto. Fortunatamente avendo vicino la mia famiglia, i miei amici e i miei bambini sono riuscito a voltare pagina tranquillamente”. 

Sul tempo trascorso al telefono:

“E’ impensabile non esserci tra messaggi, videochiamate e quello che sta succedendo. I miei ex compagni mi stanno mettendo troppo in mezzo con queste challenge, però io su Instagram non sono proprio un navigatore. Chiamo Cristian e Chanel che sono addetti a queste cose e mi aiutano. Aiutiamoci tutti insieme e rimaniamo a casa, mi raccomando”.

FONTE   

Alessandro Bitto
img_20190618_0733111439592039574072784.jpg