Serie A, piano scudetto: la Roma pensa a un playoff a 12 squadre. Gare secche in Europa

La priorità di tutti i club, però, resta completare la stagione. Con il rinvio dell’Europeo, tra il 2 maggio e il 28 giugno 12 match di campionato e 5 caselle per Champions ed Europa League

Sei alla ricerca di un marchio importante per calzature, sneakers, abiti, jeans, articoli sportivi, occhiali da sole, gioielli ..ecc
 troverai su questa piattaforma  quello che cerchi , a prezzi scontatissimi….
CLICCA SULL’IMMAGINE      

wp-1584343128848.jpg

Nella piena emergenza coronavirus anche il calcio fa i conti con il futuro. Il traguardo minimo è evitare il congelamento della classifica attuale e assegnare lo scudetto, con l’ipotesi playoff/playout come l’extrema ratio. L’idea di lavoro della Roma – scrive ‘La Gazzetta Sportiva’ – è quella di un playoff scudetto a 12 (con playout a 8) o a 6 (strada che non piace all’Atalanta). Salvare la stagione, perà, resta in ogni caso l’obiettivo primario di tutti i club. Ma per fare questo l’unica strada è che si convincano i dirigenti europei a rinviare l’Europeo: scenario probabile, non ancora certo.

CLICCA SULL’IMMAGINE 

wp-1582908084184.jpg

Quindi, ricominciamo quando si può, anche ovviamente a porte chiuse, e concentriamo tutto in due mesi. Si pensa alle date: ripartenza sabato 2 maggio, conclusione 28 giugno.

CLICCA SULL’IMMAGINE 

wp-1583177754392879638020.png

Una maratona: fra weekend e turni infrasettimanali si arriverebbe a quota 17 caselle. Dodici – 9 domeniche e 3 turni infrasettimanali – per il campionato, cinque potrebbero essere lasciate a Europa League e Champions. Che potrebbero cominciare a muoversi a fine aprile, magari con sfide secche in campo neutro per risparmiare un turno. L’idea di final four taglierebbe ancora il copione. Quanto alla Coppa Italia non ci sarebbe posto: dovrebbe traslocare all’inizio della prossima stagione.

FONTE    La Gazzetta Sportiva’

img_20190525_1028484264545600650233730.jpg