Ecco le tre anime di Mkhitaryan: ora trequartista

– La versatilità di Henrikh Mkhitaryan non è certo un segreto per Paulo Fonseca, che sa bene di poterlo impiegare su tutto il fronte della trequarti giallorossa, e non solo. Contro l’Atalantal’armeno è stato schierato sulla mediana, per dare qualità alla cerniera di centrocampo.

CLICCA  QUI….  e scoprirai l’intera collezione a prezzi ” scontatissimi ” e iscriviti per usufruire di un ulteriore sconto con il codice ” scontoamici”

wp-1582582472700.jpg

Soluzione abbandonata in occasione della gara contro il Lecce, in cui l’ex Borussia Dortmund è stato impiegato a sinistra sulla trequarti. Domani si cambierà ancora: Mkhitaryan giocherà infatti alle spalle di Edin Dzeko.

CLICCA  QUI….  e scoprirai l’intera collezione a prezzi ” scontatissimi ” e iscriviti per usufruire di un ulteriore sconto con il codice scontoamici”

wp-15823737801071820249819.png

L’idea di Fonseca è quella di schierare il maggior numero di trequartisti possibile, soprattutto se hanno confidenza con il gol. E da questo punto di vista il classe ’89 non ha certo lasciato a desiderare, con un gol segnato ogni 190 minuti giocati. E c’è di più: tra reti ed assist, Mkhitaryanè stato decisivo una volta ogni 136 minuti. Anche per questo Fonseca vorrebbe averlo a disposizione anche per la prossima stagione. Con l’Arsenal se ne riparlerà a fine campionato, tra aprile e maggio, quando l’armeno avrà avuto la possibilità di dare qualche garanzia in più anche sulla sua affidabilità dal punto di vista fisico.

FONTE  LA GAZZETTA DELLO SPORT 

img_20190903_0847543923903785577712041.jpg