“Bravo ma pigro”: così la Roma ha scartato Haaland

Nel 2017 fu proposto all’Inter, alla Roma e alla Juventus da Lodovico Spinosi

Erling Haaland avrebbe potuto vestire la maglia della Roma. È questo il retroscena emerso ieri nel pomeriggio grazie alle parole di Sebino Nela a Centro Suono Sport.

Sei alla ricerca di un marchio importante con   

                             ” prezzi scontatissimi “

Questi sono alcuni fra i molti che troverete clicca   qui

wp-1582017202140.jpg    wp-1582017220095.jpg wp-1581671246630.jpg wp-1582017263045.jpg

                          Questo link vi porterà alla pagina sulla quale potrete iscrivervi

https://virtualstore.letsell.com/home/

effettuata l’iscrizione, ed un acquisto con un importo minimo di € 40 riceverete un ulteriore” SCONTO”con il codice 

                                          ” scontoamici “

cliccando sull’immagine avrete un’anteprima del VOLANTINO MENSILE
https://viewer.ipaper.io/letsell1/volantino-170220/#/

Oggi i dettagli svelati da “Tuttosport”: due anni fa il gigante norvegese fu proposto all’Inter di Sabatini, alla Juventus e anche ai giallorossi. Gli scout giallorossi, però, rilasciarono una relazione non proprio da vantarsene: bravo ma pigro, da rivedere. Solo che quando uno scout scrive così, passa almeno un anno per andare a rivalutare un giovane. Così anche la Roma perde l’attimo. A proporlo era stato Lodovico Spinosi (rappresentante per il mercato italiano dell’agente di Haaland, Pedersen), figlio dell’ex calciatore giallorosso.

FONTE    “Tuttosport”

screenshot_2018-07-25-08-03-59_1_1-1039368322.jpg