Valeria Biotti …La Pancia del Tifoso “Ambiente” Roma? Ma io non ci sto più e i pazzi siete voi

 

“Roma è così – ci dicono – basta fare risultato una volta e sono tutti fenomeni, sbagli una partita e diventano tutti mediocri”. È il luogo comune che ci racconta altalenare tra le due polarità, in un estremismo esasperato che non giova al cosiddetto ambiente.
Ma se ci sediamo sul divano con un’abbondante dose di generi di conforto e ci “gustiamo” in rapida sequenza Roma-Torino e Roma-Lazio, forse il dubbio che la bipolarità non appartenga esclusivamente alla piazza possiamo anche concedercelo.
La Roma contro il Toro a mala pena scende in campo. Disunita, pigra, povera di idee e di voglia: sembra una scolaresca alla prima ora del lunedì mattina. Il risultato, giustamente, la punisce.
Il derby vede una squadra del tutto rilucidata. In cui perfino Santon ne dribbla tre-quattro, mentre più avanti Under pare un fenomeno. Combatte – la Roma – propone, torna. Dialoga e inventa. Se vedesse anche la porta – e solo quella avversaria, risparmiando la propria – sarebbe perfetta. L’esito sancisce uno striminzito, immeritato pareggio.
Al netto degli episodi, degli arbitri e delle congiunture astrali, al termine dei 180 minuti di visione delle due gare, qualsiasi osservatore super partes attribuirebbe la dissociazione più che altro ai calciatori, liberando dal peso della diagnosi i tifosi.
Dopo un derby in cui hai preso a pallonate la terza in classifica, fa ancora più male il ritardo dalle prime. Eppure – assieme ai meriti della prestazione – i limiti della rosa appaiono palesemente sotto gli occhi di tutti.
In una Roma “commissariata” dal cambio di proprietà in corsa, allora, la rabbia per un campionato non del tutto inespugnabile si fa ancora più forte. Sarebbe facile gridare contro gli obiettivi che sfumano e un non esaltante quarto posto ancora in bilico.
Eppure l’Olimpico canta; e le trasferte si colorano di giallorosso. “Questi tifosi sono dell’altro mondo”, esclama Fonseca con gli occhi sgranati e lo sguardo serio.
Ecco, lui lo ha capito: questo è “l’ambiente”. Non scordatelo mai

FONTE   Valeria Biotti    Corriere dello Sport 

Speaker e giornalista   ReteSport fm 104,200 

Dal lunedì al Venerdì dalle  15 alle 18

img_20190826_0651174757453010973764455.jpg

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.