La Roma per il primato. Fonseca: «Ampio turnover, ma a Dzeko non rinuncio»

 – Serve solo un punto alla Roma per qualificarsi matematicamente alla fase ad eliminazione diretta dell’Europa League, ma i giallorossi potrebbero passare il turno anche con una sconfitta, in caso di mancata vittoria dell’Istanbul Basaksehir contro il Borussia Moenchengladbach.

ATTIVITA’ IN VETRINA si presenta sul mercato con nuovo concetto di marketing
I PRODOTTI VERRANNO PUBBLICIZZATI CON CANALI SOCIAL, PERSONALIZZATI E MIRATI SUL
PUNTO VENDITA/ATTIVITA’
IL MARKETING PUBBLICITARIO E’ SUI SEGUENTI SOCIAL
BLOG SPORTIVO, PAGINE FACEBOOK , GRUPPI FACEBOOK, PROFILI FACEBOOK , CANALE YOUTUBE
E’ INTERESSANTE APPROFONDIRE L’ARGOMENTO ??

CONTATTI
infoline          347 385 9925
att.vetrina@libero.it

img_20191107_0827584085950223989632570.jpg

Gli uomini di Fonseca, però, non possono assolutamente rilassarsi. Mai fidarsi dei possibili incroci di risultati, senza contare poi che la Roma può ancora qualificarsi come prima del girone, il che significherebbe un sorteggio più clemente per i sedicesimi.

Quella di stasera, inoltre, sarà una grande occasione per chi ha giocato meno di mettersi in mostra e scalare posizioni nelle gerarchie dell’allenatore. Non è ancora certo che questa occasione possa avercela Florenzi. Convocato Pellegrini – che non sarà della partita – così come il giovane Chierico, fresco di rinnovo.

 

fonte  CORRIERE DELLA SERA

img_20190709_093846204332763197651200.jpg