Valeria Biotti …La Pancia del Tifoso “Colpo di teatro… E Edin incoronò Capitan Smalling”

img_20190516_1628317854951934372588045.jpgQuando gli ho chiesto chi dovesse indossare la fascia di Capitano, nel post De Rossi, Giovanni Cervone non ha avuto dubbi: “Non posso dirlo io, né altri; è la squadra che decide, è lo spogliatoio”. Categorico e disarmante nella sua risposta, come se fosse ovvia, mi sono guardata dall’approfondire la questione, ripromettendomi di tornarci in un secondo momento: sì, ma come?

In un racconto di Osvaldo Soriano, il nodo del “come” si sarebbe sciolto con una trovata surreale. La fascia sarebbe stata tributata per acclamazione, come su una nave pirata. O sarebbe stata data in premio al calciatore che fosse riuscito a divorare più bistecche argentine nello spazio cronometrato tra primo e secondo tempo.
Nell’ultimo caso, certo, Chris “Veg” Smalling sarebbe stato escluso a priori dalla competizione, ma probabilmente avrebbe anche corso più di tutti gli altri per i restanti quarantacinque minuti. Un vero peccato, comunque.

Per fortuna, l’autore delle pagine attuali della storia giallorossa non è lo scrittore di Buenos Aires ma una coppia di sceneggiatori ben assortita: un allenatore portoghese e un bomber bosniaco. Questo non ci ha risparmiati, però, il colpo di teatro.
Dzeko esce dal campo, guardandosi intorno. Nessuno dei consueti candidati è a disposizione: Florenzi è a Roma davanti alla tv, Pellegrini è appena uscito con le tip top in testa e mille assist in canna, Kolarov da un quarto d’ora sta scoprendo cosa si provi ad osservare altri fare su e giù sulla fascia.

Ride, Edin. E risolve la questione magistralmente. Sceglie d’istinto l’esperienza e la solidità. Sceglie chi è a Roma da quattro mesi come se fossero anni. Chi ritiene esprima già l’autorevolezza necessaria, rappresenti la Roma con dignità oggi e che possa desiderare di esserne il volto di cui andare orgogliosi domani. 

Non importa che il cartellino di Smalling non sia ancora dell’AS Roma. Chris lo è. Per i tifosi, per il Capitano uscente. Per lo spogliatoio. Ecco cosa intendeva Cervone. In effetti, era davvero ovvio ed evidente.

FONTE   Valeria Biotti    Corriere dello Sport 

Speaker e giornalista   ReteSport fm 104,200 

Dal lunedì al Venerdì dalle  15 alle 18

img_20190913_1111136074328384235113272.jpg

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.