Roma, è Dzeko il faro Champions

Regista offensivo e bomber, sul bosniaco le speranze per riprendere il quarto posto. Contro il Cagliari dell’ex Nainggolan Fonseca rilancia Edin, oggi con la fascia

Non può assentarsi un attimo, (con il Wolsfberger) che subito ecco che: la Roma è Dzekodipendente. Luogo comune, sì; verità, pure. Dzeko insostituibile. Un’etichetta che, come dicono a Torino, Edin si è guadagnata sul campo, scrive Alessandro Angeloni su “Il Messaggero”.

 

E il campo chiama 186 presenze (oggi 187), 92 gol e 40 assist. Dzeko ha ritrovato il sorriso e nuove responsabilità: con l’addio di De Rossi e la promozione di Florenzi, è diventato vice capitano, oggi, per l’assenza di Ale, contro il Cagliari avrà i gradi. E il compito di guidare un attacco un po’ zoppicante, per le assenze di Under, Mkhitaryan, Perotti. Avrà Kluivert da una parte e Zaniolo dall’altra, alle sua spalle uno tra Veretout e Cristante. Ma lui è sempre lì, indispensabile come non mai.

Trasforma uno stile di vita salutare in un’attività redditizia.
Semplicemente condividendo con altre persone, potrai guadagnare un reddito EXTRA
nel tempo libero, in formula part-time o a tempo pieno! Nel corso degli anni, migliaia di persone hanno sostenuto la nostra idea di trasformare la vita, la salute delle persone ogni giorno. Promuovi secondo i tuoi tempi, da qualsiasi luogo. Non c’è nessun capo. Nessuna richiesta di impegno.Nessuna direttiva. Ci sono solo la libertà, l’opportunità, gli incentivi finanziari e la forte motivazione, tutti elementi contestuali all’imprenditorialità
E’ disponibile una pagina FACEBOOK per aggiornamento
CONTATTI :
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email virtualstore@outlook.it

20190906_0800531738010514.png

Fonseca gli ha risparmiato, in queste otto partite i novanta minuti di Graz contro il Wolfsberger e 16 contro il Basaksehir. Il campionato è tutto d’un fiato: sempre in campo, dal primo all’ultimo minuto, dal Genoa al Lecce. In questo momento il suo vice Kalinic ha dimostrato di non essere ancora pronto a sostituirlo con più regolarità ed ecco che Edin si ritrova nella stessa situazione dello scorso anno, quando Schick non riusciva a crescere dietro a lui. Quindi, o Kalinc migliora o Edin sarà costretto a fare gli straordinari.

                        UN CORPO MIGLIORE per UNA VITA MIGLIORE
                                           Scopri Vi. Siamo una società che promuove uno stile di vita sano a livello globale, trasformando la vita delle persone. Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma

CONTATTI :

https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email virtualstore@outlook.it

20190822_111050-1521905635.png

Dzeko è diventato col passare degli anni un vero e proprio uomo squadra, quando era più giovane non aveva affinato questa caratteristica, era bomber freddo, “buono” per dirla alla Spalletti. Oggi è cattivo, rude, si è preso lo spogliatoio e la fiducia di tutti. La partita di giovedì ha detto quanto in questo momento la Roma non possa privarsi di Edin in nessun modo. Dzeko ha ripagato la fiducia e dopo l’estate turbolenta e a muso lungo, è partito in tromba: due gol in casa, con Genoa e Sassuolo, due contro Bologna e Lecce, questi ultimi decisivi per la vittoria. Punti Champions, come, Fonseca spera, dovranno arrivare oggi.

fonte  Alessandro Angeloni  “Il Messaggero”.

img_20190709_093846204332763197651200.jpg