Mkhitaryan: “Sono impaziente di lavorare con Fonseca. Non sarà facile, ma farò del mio meglio”

Henrikh Mkhitaryan, neo acquisto della Roma, ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da giallorosso. Queste le sue parole ai microfoni di Roma TV:

“È una nuova opportunità, l’inizio di un nuovo capitolo della mia carriera. Farlo in questo club è fantastico, so cosa rappresenta, sono certo che questa squadra possa raggiungere grandi traguardi. All’inizio erano solo voci, poi la trattativa ha iniziato a concretizzarsi.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore_2019@libero.it

20190902_121554250138659.png

Ci ho pensato e ho preso la decisione di venire. Non ho ancora visto la città, ma so che è straordinaria. Conosco un po’ la storia italiana. Il centro sportivo è fantastico, le strutture sono pensata per allenarsi duramente e dare il massimo in partita. Non sarà semplice arrivare in un paese nuovo, una squadra nuova, una nuova filosofia di gioco, nuovi compagni e allenatore.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                     
  IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190822_094023471223180.png

Farò del mio meglio per adattarmi velocemente e aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi. Sarà bello vivere l’esperienza del calcio italiano. Segnare ti fa sentire bene, ma non semplicemente segnare, anche aiutare la squadra a farlo. La cosa più importante è vincere la partita, è più importante vincere e non segnare che segnare e vincere, ma farò del mio meglio per segnare e aiutare la squadra a vincere.

img_20190903_0850462480566736369322471.jpg

Si sente spesso dire che un assist valga più di un gol perché rappresenta più della metà del lavoro. Se c’è la possibilità di dare la tua palla al tuo compagno è meglio farlo, piuttosto che essere egoista e fare tutto da solo. Ho imparato molto da ogni allenatore, sono stati tutti diversi. Ora sono impaziente di lavorare con Fonseca, so come gioca, conoscevo lo Shakhtar e mi piaceva il loro modo di giocare, spero che possa trasmettere le sue idee qui a Roma. Non ho ancora parlato con lui, non conosco la sua filosofia di gioco, ne parlerò alla fine della stagione. Penso che abbia idee valide, è per questo che è qui. Ho alte aspettative, penso possa giovare molto al club. Non guardo al numero di presenze, la cosa più importante è quale può essere il contributo alla nazionale. Cerco di fare del mio meglio, gioco sempre con piacere, anche fuori ruolo. Non ho ancora conosciuto i miei compagni, sono sicuro che sono molto ambiziosi e daranno il massimo, ma non possiamo farlo senza l’aiuto dei tifosi, per cui dobbiamo restare uniti”.

fonte    Roma TV

img_20190903_0847543923903785577712041.jpg