Il pari per Fonseca: “Un inno al calcio”. Kolarov per la Sud

 – Un altro pareggio per la Roma di Fonseca, bloccata sull’1-1 dalla Lazio dopo essere andata in vantaggio con Kolarov su rigore. Ed è stato il secondo gol nel derby con la maglia giallorossa per il difensore, dopo quello del 29 settembre 2018. A una settimana dal 3-3 nell’esordio stagionale con il Genoa, i romanisti tornano a casa con un altro punto, dando la sensazione di essere ancora un cantiere apertissimo nel quale inserire, e in fretta, i nuovi. «Ci si aspetta tutto e subito, ma ricordiamoci che questa squadra è cambiata tanto, abbiamo fatto una vera rivoluzione — la difesa di Gianluca Petrachi —

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/email      virtualstore_2019@libero.it

20190828_0833231095302244.png

 Abbiamo dato via 15 giocatori e ne abbiamo presi 8, con una allenatore giovane con una mentalità offensiva che si sta adattando al calcio italiano». Mentalità confermata dalle dichiarazioni post-derby di Fonseca, entusiasta delle tante occasioni create dalle due squadre. «Per chi piace il calcio, questa è stata una partita straordinaria— il commento del portoghese —

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190822_094023471223180.png

 Un privilegio parteciparvi e uno spettacolo per i tifosi. Ho ripensato la squadra con Kluivert, dopo l’infortunio di Zappacosta, ma i problemi li abbiamo avuti soprattutto a sinistra. Le mie emozioni? Ambiente favoloso, ed è stato un inno al calcio per chi ama questo sport». Prosegue la maledizione del terzino destro: a un passo dall’esordio dal primo minuto, si è infortunato Davide Zappacosta: scelto da Fonseca al posto di Alessandro Florenzi, da spostare in attacco per dare maggior equilibrio in fase difensiva, l’ex
Chelsea ha accusato un problema al polpaccio durante il riscaldamento. Dopo lo stop di Perotti(stop di 2 mesi), è il secondo infortunio muscolare in pochi giorni (il terzo con quello di Spinazzola).

Iniziativa editoriale riservata a chi ” sente ” il desiderio di esprimersi con i propri scritti…
grazie per la collaborazione e per una ” crescita ” di una comunità libera da lacci e laccioli ..fai clik sull’immagine….

img_20190902_092542852813887745080628.jpg

 

Ora ci sarà la sosta del campionato, tempo utile per l’inserimento dei nuovi che non saranno convocati in nazionale. Su tutti Chris Smalling, il cui apporto alla squadra, visti i tanti errori difensivi, sarà fondamentale. Il giocatore inglese era ieri in panchina e ha cominciato a prendere confidenza con il nuovo spogliatoio e con l’Olimpico, guardando da vicino il modo di giocare della Roma. «Chris ha esperienza, è veloce e aggressivo», l’elogio di Fonseca, che non vede l’ora di poterlo inserire in mezzo alla difesa. Sfrutterà queste 2 settimane anche Diawara, altro nuovo che ha bisogno di lavorare tanto con il nuovo mister. Terminerà intanto oggi il calciomercato, con Petrachi a ribadire il proprio disappunto per la lunghezza dei tempi della finestra in Italia. «Trovo assurdo che da noi si parli ancora di mercato alla seconda giornata — le parole del ds giallorosso — Le regole le fa chi non ha mai giocato a calcio, non capiscono l’ansia di un calciatore che si deve trasferire in un altro club. Mi auguro si possano cambiare le regole». Andrà in prestito, con diritto di riscatto, al Lipsia, Schick (Kalinic lo sostituirà), mentre, sul fronte esterno d’attacco, non sembrano esserci più i margini per prendere il brasiliano Vital.

FONTE    REPUBBLICA – FERRAZZA

fb_img_1538300582983-1637471010.jpg