Tentazione americana: lo stadio della Roma dirottato a Fiumicino

20190717_1131581187611931.png

Pallotta non vuole bruciare i 93 milioni già investiti sul progetto Tor di Valle

Se non è un piano B, ci assomiglia. Per lo stadio della Roma gli americani hanno già speso 93 milioni e non hanno intenzione di vederli finire nella pattumiera. Per questo nelle scorse settimane è stato sondato il sindaco di Fiumicino Montino, riporta Rizzo su La Repubblica.

20190717_110108962190621.png

L’ultima conferenza dei servizi si era conclusa più di un anno fa, ma la convenzione che dovrebbe sbloccare l’opera ancora non c’è. Intoppi burocratici e intoppi politici mettono a serio rischio l’intero progetto. Per questo Pallotta e i suoi hanno pensato al paracadute Fiumicino, in un’area dove la ferrovia corre parallela all’autostrada per l’aeroporto. Sono serviti ben sette anni per arrivare a questo punto, nei quali il progetto è cambiato più volte.

FONTE   La Repubblica

20181222_111556821083662.png