Milan, Giampaolo e l’idea Schick. Ipotesi Cutrone contropartita tecnica

20190606_1114211093593819.png

 Giampaolo ieri nella sede del Portello ha firmato fino al 30 giugno 2021 con un’opzione per 2022 e assumerà formalmente la guida della squadra dall’1 luglio, guadagnerà 2 milioni netti a stagione.

img_20190617_0711404273182141998858179.jpg
L’appuntamento a Casa Milan ha offerto l’occasione per fare il punto con Maldini e il Cfo Boban. In questi giorni i vertici tra Giampaolo e i due dirigenti sono stati frequenti e anche ieri sono state tracciate le strategie di mercato. Dal meeting di ieri, però, è emersa un’idea che potrebbe rivoluzionare l’attacco: Schick ad affiancare Piatek. […] Il decollo di Schick in Italia è avvenuto proprio con Giampaolo nel 2016-17: 11 gol in 32 presenze, più del doppio di quelli realizzati in 2 stagioni alla Roma, dove la sua posizione ora è in bilico. Rilanciarlo in rossonero sarebbe una sfida intrigante per il tecnico abruzzese. Siamo ancora alla suggestione, anche perché i giallorossi valutano Schick non meno di 30-35 milioni, cifra che i rossoneri non spenderanno per un attaccante: ecco perché sul piatto potrebbe finire il cartellino di Cutrone. La Roma è alla ricerca di un centravanti ma intende monetizzare: servirebbe un conguaglio di almeno altri 15 milioni. […].

FONTE   GDS

Screenshot_2017-09-18-08-16-14