I tifosi tra incredulità e paura: “No, non può essere vero”

20190606_1114211093593819.png

La gente giallorossa ha capito che il pericolo è concreto. Un mese dopo De Rossi, sarebbe un colpo durissi

Ieri tra i tifosi della Roma la paura di un addio di Totti ha iniziato a diffondersi, col tam tam delle radio e dei social. E ha preso piede dopo il messaggio dell’ex capitano. Ed è in quel momento, dopo aver letto le sue parole, che la gente ha realizzato che il pericolo era concreto, scrive La Gazzetta dello Sport. E che la possibilità che Totti possa lasciare la Roma non è un’idea, una supposizione o una semplice indiscrezione. Così la paura ha generato anche rabbia e dolore, anche se qualcuno ha cominciato a chiedere a Totti di sporcarsi le mani. Tutto questo un mese dopo l’annuncio di De Rossi, che il 14 maggio scorso tenne quella conferenza in cui disse: “Mi auguro che Francesco in futuro possa incidere di più rispetto a quanto ha potuto fare finora”. La speranza della gente resta quella, la paura è molto più grande.

FONTE    La Gazzetta dello Sport

20190611_084942893363881.png