Una Roma modello Ajax. Il sogno è Van de Beek

20190606_1114211093593819.png

Il talento olandese è nel mirino dei giallorossi. Ma costa tanto, in alternativa spunta Veretout

Per ora è un piccolo grande sogno, anche se poi la Roma l’ha seguito a lungo la scorsa stagione. Donny van de Beek, scrive Andrea Pugliese su la Gazzetta dello Sport, è quel giocatore che accenderebbe la Roma di Paulo Fonseca.

Perché nel 4-2-3-1 del portoghese,Van de Beek potrebbe essere la mente, il ragionatore, il giocatore in grado di creare gioco e impostare ogni azione dei giallorossi. Il problema? Allo stato attuale il costo, che poi non è proprio relativo.

L’Ajax lo valuta circa 50 milioni di euro. Il che fa sì, appunto, che diventi più un sogno che realtà. Ma, poi, le strade del mercato spesso sono infinite ed allora sognare non costa niente.

Piede elegante (difficile vedergli sbagliare una scelta o un passaggio) e testa da regista puro: linee di passaggi,tempi,appoggi e se serve anche inserimenti. Insomma, è l’identikit perfetto per la Roma di Fonseca, che ha bisogno proprio di uno così in mezzo al campo, che sappia palleggiare e creare gioco.

Ma siccome arrivare a Van de Beek non sarà per niente facile– anzi–ecco che insieme ai nomi di Florentino Luis (Benfica) e Bruno Guimaraes, ieri si è aggiunto al casting anche quello di Jordan Veretout. Tra i quattro è quello più facile da prendere e ha anche un costo più accessibile, circa 20-22 milioni di euro (bonus inclusi).

FONTE    Andrea Pugliese

img_20190610_0846017221372443893445573.jpg