Colpo di Manolas. Kostas pronto per la Juve e la Roma perde un altro pezzo

20190530_0747402082942468.png

– Sogni di inizio estate e il solito incubo di rinforzare la concorrenza. Dopo l’Inter di Nainggolan e Dzeko, infatti, c’è la Juventus a tentare uno degli ultimi big rimasti a Roma. I bianconeri, considerate le difficoltà per arrivare a Koulibaly, hanno virato su Manolas (che piace a Sarri) e non avrebbero problemi a pagare la clausola rescissoria da 36 milioni. Paratici attende solo il ritorno dalla vacanze del greco per una tavola rotonda con l’agente Raiola e la proposta di un quadriennale da 4,5 milioni a stagione al giocatore che preferirebbe restare in Italia anziché andare in Premier dove è richiesto da Arsenal e United. Lo stesso Raiola ha offerto il cartellino di Manolas pure all’Inter che però ha risposto negativamente vista l’abbondanza di centrali in rosa.

Dopo 5 anni, quindi, Kostas lascerà la Roma. Il nome del suo sostituto non è stato ancora deciso, ma piacciono Lyanco e Bonifazi del Torino. Il mercato targato Petrachi (e Fonseca) partirà quindi con le cessioni vista la necessità di rientrare di circa 60 milioni per chiudere in attivo il bilancio. Quella di Dzeko è stata di fatto già digerita nonostante non sia ancora arrivato l’accordo definitivo con l’Inter. I nerazzurri offrono 15 milioni, la Roma ne vuole 22. La prossima settimana ci saranno nuovi sviluppi magari con l’inserimento di una contropartita che però non sarà Icardi. Ieri in città è impazzata la voce di un interessamento per Maurito, ma secca è arrivata la smentita da Trigoria. Icardi – proposto da un intermediario – guadagna troppo (ne guadagna 4,5 ma ha chiesto 7 milioni all’Inter), costa di più (80) e vuole giocare la Champions.
Quasi impossibile arrivarci. Petrachi dovrà puntare più in basso per sostituire il bosniaco ed accontentare Fonseca che oggi dovrebbe ottenere il via libera dallo Shakhtar. Ballano ancora 3 milioni (quelli relativi allo stipendio dell’ultimo anno del portoghese validi come clausola rescissoria), ma l’agente del tecnico è convinto di tornare in Italia con l’ok del club ucraino che potrebbe recuperare parte dei soldi cedendo alla Roma Ismaily o Marcos Antonio. L’obiettivo è chiudere la storia entro il week end e programmare il ritiro anticipato (causa Europa League) con Fonseca. A Roma o a Pinzolo.

fonte    BALZANI

20190211_222625540760685.png