Fonseca: la fuga d’amore, l’Africa e la batteria. Ecco l’uomo dietro la maschera

20190530_0747402082942468.png

Il portoghese potrebbe essere il prossimo allenatore della Roma. Scopriamo insieme qualche curiosità della sua vita

Dai confini del mondo, fino al cuore di Roma. Il viaggio di Paulo Fonseca parte da lontano, lontanissimo. In mezzo tante storie da raccontare. In attesa di sapere se sarà davvero il nuovo allenatore dei giallorossi, scopriamo qualcosa in più dell’uomo che si nasconde dietro la maschera di Zorro.

GOSSIP – Fonseca nasce a Nampula nel 1973. Tempi difficili in Mozambico, in guerra con il Portogallo per conquistare l’indipendenza (arrivata nel ’75). Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro. E’ proprio con la Barreirense che inizia la carriera da allenatore ed è qui che conosce nel 1995 la sua prima moglie Sandra (sposata nel 1999), con la quale ha avuto Diego (20 anni) e Beatriz (14). Con il trasferimento in Ucraina cambia tutto. Paulo conosce la giovane Katherine Ostroushko, capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar. Per lei il portoghese perde la testa, tanto da lasciare la moglie e risposarsi nel 2018. La location delle seconde nozze è il Lago di Como. Adesso aspettano un figlio. Lei è quella del “se vado alla Dinamo si arrabbia”. Chissà cosa ne pensa dRoma.

img_20190605_0918462442186248595324512.jpg