Ranieri: «Non dipende solo da noi, ma spero ancora nella Champions»

20190513_100707903233166.png

– Il «supereroe» che ha sistemato la Roma è Claudio Ranieri. Il tecnico testaccino in settimana aveva fatto capire che la sua avventura con la Roma terminerà a fine campionato, ieri sera ha ribadito e chiarito il suo messaggio. «Quando sono stato contattato – le parole di Ranieri – mi è stato offerto anche il dopo con un ruolo differente, ma io ho detto no perché voglio allenare. Io ho firmato fino a fine anno, non mi va di darmi speranze, io penso soltanto a lavorare. Mi diverto  afarlo, per cui a fine campionato finisce tutto: il mio scopo è essere allenatore, essere vivo, prendere gli insulti, ma sono fatto così. Stando dentro la Roma so quello che bisognerebbe fare per rafforzare la squadra, ma la società lo sa meglio di me e sta aspettando, giustamente, per vedere come saremo posizionati a fine campionato». La vittoria contro la Juventus tiene la Roma in corsa per il quarto posto. «Purtroppo non dipende da noi, abbiamo sbagliato la partita col Genoa. Della gara con la Juventus sono soddisfatto, c’è voluto un grande Mirante a tenerci in partita: soprattutto nel primo tempo ha fatto cose ottime, dobbiamo continuare a credere che tutto sia possibile»

FONTE    CORRIERE DELLA SERA

IMG_20190308_104447.jpg