Olimpico pieno, ultima chiamata per l’Europa. Torna De Rossi: dubbi sul rinnovo

img_20190508_1940377131632980276822344.jpg

– In 55 mila per un quarto posto che, dopo la vittoria dell’Atalanta di ieri, diventa davvero senza certezze. La Roma nella terzultima di campionato – la penultima all’Olimpico – trova la Juventus (stasera ore 20.30 diretta Sky), gara che mantiene il suo fascino ma che, al di là della conferma di quanto i tifosi giallorossi amino la propria squadra, lascia davvero poco spazio alle speranze di conquistare la zona Champions. Saranno migliaia i sostenitori dei bianconeri presenti, che si muoveranno dal centro e dal sud dell’Italia per festeggiare l’ottavo scudetto consecutivo. E poi anche tanti gli appassionati, curiosi di vedere da vicino Cristiano Ronaldo, per una serata che fa però registrare il pieno anche in tutti i settori colorati di giallorosso. E sarà la sfida del ritorno di Daniele De Rossi, di nuovo in campo dopo aver superato il problema al flessore che l’ha costretto allo stop per un mesetto. Un ritorno nella lista dei convocati pieno di emozione e malinconia, visto che per il capitano giallorosso potrebbe essere una delle ultime da giocatore. E questo non lo fa stare tranquillo, perché vorrebbe giocare un altro anno ed è piuttosto stranito dal silenzio della società, che prende tempo e non fa sapere né a lui, né alla gente, se questo finale di campionato sarà da celebrare come l’ultimo per Daniele o se ci siano i margini per un rinnovo del contratto in scadenza a giugno. Sarebbe pesante chiudere un’annata così travagliata con un forzato addio all’attività agonistica dell’ultima bandiera del calcio italiano in attività. Sempre in attesa di conoscere il nuovo allenatore, con Gasperini in cima alla lista. «Percassi conosce le mie idee e il mio pensiero – le parole dell’attuale allenatore dell’Atalanta quarta in classifica – non so cosa si farà in futuro, ma adesso non mi importa». Importerebbe capirlo ai giocatori della Roma, compreso Florenzi, che ammette: «Questa è la peggiore stagione delle ultime sei – le sue parole a Sky – dobbiamo mettere un punto e ripartire, provando a fare meglio il prossimo anno. Contro la Juventus abbiamo davvero l’ultima speranza per poter parlare di quarto posto. Comunque è una gara speciale, che conta tanto per la città, e dobbiamo vincerla». Una gara speciale per Zaniolo e Manolas, corteggiati dai bianconeri e probabili obiettivi per il club di Torino la prossima estate.

FONTE  LA REPUBBLICA – FERRAZZA

screenshot_2018-07-24-09-58-26_11278106122.jpg