Quanto calore per Claudio: “Buona fortuna mister”

20190307_131114496889593.png

Il pubblico giallorosso raccoglie l’appello lanciato dal tecnico. E Manolas e Dzeko fanno gli ultrà in tribuna

Al novantesimo Claudio Ranieri ci ha tenuto a ringraziare i tifosi sia in tv che in sala stampa. Sapeva, il tecnico, che le sue parole avrebbero fatto presa sulla gente, ma forse neppure lui immaginava che, per la prima volta dopo settimane, allo stadio Olimpico non ci sarebbe stata traccia di contestazione. Se ne è accorto Ranieri, accolto da saluti calorosi fin da quando è sceso dal pullman, da uno striscione in Sud (“oggi come ieri, buona fortuna mister Ranieri”) e da applausi scroscianti alla lettura delle formazioni. E ne sono accorti anche i giocatori in tribuna.

20190311_150041160052950.jpg

Manolas, soprattutto, ha dato spettacolo in tribuna Monte Mario. Era seduto accanto a De Rossi (figlio, ma c’era anche il padre), Under, Dzeko e Kolarov, e durante il primo tempo è rimasto a guardare. Nella ripresa ha iniziato a scaldarsi, per poi prendersi la scena nel recupero. Ha seguito in piedi gli ultimi sei minuti, si è sbracciato con l’arbitro, indicando ai compagni dove buttare il pallone e quando Marcano ha sbagliato un disimpegno prima si è messo le mani sul volto, poi è stato il primo ad applaudire lo spagnolo. A fine partita, quello che alcuni hanno ribattezzato Capitan Kostas, ha coinvolto in un abbraccio Under e Dzeko (De Rossi era stravolto, Kolarov ha accennato un sorriso) e poi ha lasciato il suo posto sulle note di “Grazie Roma”. Lo riporta Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport

FONTE  Chiara Zucchelli