L’eliminazione costa 20 milioni: Roma furiosa con Uefa e Var

20190307_131114496889593.png

– 20 milioni di euro. Questo il danno quantificato per il mancato accesso ai quarti di Champions. Per questo la Roma è furibonda con la Uefa per l’episodio contestato del mancato rigore concesso nella sfida con il Porto.

IMG_20190303_150133.jpg

Il club contesta la disparità di trattamento tra il rigore concesso al Porto, in cui l’arbitro è stato richiamato dal Var per verificare il fallo di Florenzi, e il mancato rigore per un fallo di Marega su Schick, che non è stato ricontrollato. La dirigenza aveva pensato di presentare una protesta formale ma, dopo uno scambio di comunicazioni con i rappresentanti della Uefa, ha cambiato idea.

FONTE    CORRIERE DELLA SERA

screenshot_2018-08-02-08-48-49_1-1066228030.jpg