La telefonata di Totti e l’ok di capitan De Rossi: così Ranieri è tornato in giallorosso

20190307_131114496889593.png

La Roma riparte dal triumvirato romano. Un unione d’intenti che dovrà guidare la squadra alla Champions

IMG_20190303_150133.jpg

A pesare nella scelta del successore di Eusebio Di Francesco sono stati anche loro, Francesco Totti e Daniele De Rossi, i due totem giallorossi che con Claudio Ranieri hanno già vissuto la precedente avventura, quella dal settembre 2009 al febbraio 2011. Decisivo l’asse romano, quello che si è andato formando tra il nuovo allenatore della Roma e i due simboli di casa. Simboli, idee e amore, tre elementi chiave per provare a rialzare la Roma da una situazione che si è fattadavvero complicata. Nelle varie riunioni tra dirigenti (continue dal fischio finale di Porto-Roma fino a ieri pomeriggio), Francesco Totti è sempre stato in prima linea per riportare a casa Don Claudio. “È la soluzione migliore”, il concetto espresso dall’ex capitano giallorosso. A conti fatti, questa è la prima grande decisione di Totti dirigente, lui che ieri ha parlato a lungo al telefono con Ranieri. Che gli ha manifestato entusiasmo e chiesto collaborazione, cosa che Totti gli ha subito garantito.

Non da meno è stato il parere dell’altro simbolo giallorosso, l’attuale capitano Daniele De Rossi. I concetti espressi da Totti sono stati poi condivisi ed avvalorati dal capitano attuale, che ha manifestato ai dirigenti il suo gradimento. Si ripartirà da qui, dal triumvirato romano. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

FONTE    La Gazzetta dello Sport

screenshot_2018-09-26-09-20-56_1543802181.jpg