Ecco l’ItalRoma: in regia l’idea è Locatelli

photo_1539625222826_1-1455269604.jpg

I giallorossi monitorano l’ex del Milan, rigenerato dal Sassuolo. Occhi puntati anche su Mancini e Belotti

Se il futuro di Di Francesco e di Monchi è ancora tutto da definire in base ai risultati e alle volontà personali (non è un mistero che il d.s. sia concupito dall’Arsenal e lusingato in patria dal Siviglia), alcune linee guida non dovrebbero cambiare. Ovvero: spazio ai giovani e agli italiani. In questo senso, come riporta Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, uno dei primi ruoli che a Trigoria vorrebbero coprire è quello del regista.

IMG_20190206_214350.jpg

E così il club sta seguendo Manuel Locatelli, 21 anni, che in estate il Milan (dove è cresciuto, esordendo in Serie A a 18 anni) ha ceduto in prestito con obbligo di riscatto al Sassuolo per circa 12 milioni che potrebbe diventare un punto di riferimento per il centrocampo. Resta sempre d’attualità, infatti, il monitoraggio sul 22enne difensore Gianluca Mancini dell’Atalanta (la richiesta al momento è di 25 milioni) e quello sul 25enne centravanti Andrea Belotti del Torino, anche se questa si tratterebbe di una operazione assai complessa innanzitutto per la clausola di rescissione (cento milioni) e poi per la concomitanza che dovrebbe esserci con la cessione di Edin Dzeko, il cui contratto scadrà solo nel 2020. Tornano a circolare voci su nomi più o meno stimati come Faggiano, Mirabelli e altri ancora.

FONTE   M. CECCHINI