Piccola Roma, occhio ai match “facili”: tra le squadre in Champions ha la media peggiore

IMG_20190207_112901.jpg

I giallorossi hanno portato a casa il misero bottino di 1,81 punti nei match con le cosiddette piccole. Peggio anche dello Schalcke, che in Bundes è 14esimo

La storia di Davide e Golia narrava l’impresa del piccolo capace di sconfiggere il grande. La Roma è stata spesso Davide nella sua storia. In questa stagione però, quando in campionato si è ritrovata a fare Golia non è andata benissimo. La media punti raccolta finora è di 1,81 per partita. Tra le 16 squadre qualificate agli ottavi di Champions League, quella di Di Francesco ha il ruolino peggiore. Peggio anche dello Schalke 04, che in campionato è 14esimo.

OCCASIONI PERSE – Nel girone d’andata i punti lasciati per strada dalla Roma con le cosiddette piccole sono stati davvero tanti. Tredici per essere precisi. Inutile la postilla sull’ipotetica posizione in classifica, se si fosse fatto solo metà del dovere. E’ andata così. Dal Chievo, passando per il Bologna o la Spal, fino all’incredibile 2-2 di Cagliari, gli errori sono stati interminabili e danno una cifra al campionato senza ambizioni importanti.

CAMBIO DI ROTTA – Nelle ultime quattro partite la Roma ha dimostrato di aver invertito il trend. Contro Chievo, Genoa, Parma e Sassuolo sono arrivati 12 punti. Lunedì ritorna il Bologna, che all’andata ha segnato uno dei punti più bassi in stagione e la vittoria è d’obbligo. Nelle prossime cinque, ce ne saranno quattro più che abbordabili: Il Bologna appunto, il Frosinone, l’Empoli e la Spal, intervallate dalla Lazio. All’andata queste quattro partite fruttarono solo 6 punti. Fare meglio non dovrebbe essere un’impresa.

FONTE    Valerio Salviani

IMG_20190209_210607.jpg