Raggi: “Lo stadio si fa”. Il Politecnico: “Problemi risolvibili”

Photo_1548226867735.png

Presentato ai giornalisti il rapporto dell’università di Torino: “Inizio dei lavori entro l’anno”, le parole del sindaco. In veste di ospite anche Mauro Baldissoni

Per lo stadio della Roma è un giorno importantissimo. Alle 10.30 in Comune al via la conferenza stampa di presentazione della relazione redatta dal Politecnico di Torino sulla questione viabilità. A presenziare il sindaco Virginia Raggi e con lei ci saranno il professore responsabile del parere Bruno Dalla Chiara e il presidente di Roma Servizi per la Mobilità, Stefano Brinchi. In veste di ospite presente anche il vicepresidente esecutivo giallorosso Mauro Baldissoni, che non interverrà durante la conferenza. Atteso il via libera – seppur non vincolante – dall’università torinese, che nella prima bozza aveva definito “catastrofica” la situazione. Le integrazioni fornite dal Campidoglio e dal Pums (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) sembrano aver “convinto” il Politecnico, il cui parere è stato chiesto proprio dalla Raggi dopo lo scandalo che ha colpito l’ex capo di Eurnova Parnasi.

Ore 11.08 – Prende la parola l’ing. Stefano Brinchi, presidente di Roma Servizi per la Mobilità: “Partirei dall’approfondimento circa il Pums. Il piano basa le sue radici sul voler cambiare il trasporto muscolare e quindi su ferro e pedonale. Il nostro intento è quello di costruire infrastrutture e regolare la domanda di mobilità. Sul primo punto l’elemento e l’investimento principale sono orientati sul trasporto pubblico su ferro. Trasporto pubblico che nelle zone più esterne della città deve essere rapido e nella parte centrale più diffuso. Nello specifico della collocazione della nuova sede dello stadio: è una zona dotata di infrastruttura di primo livello. Sia la Roma Lido che la FL1 sono di grande aiuto e offrono fino a un 60% della copertura degli spostamenti. Riusciremo a ridurre il numero di auto circolanti. Il piano urbano è ancora in bozza, ma le linee guida sono state dettate dall’amministrazione dal maggio del 2017. Nei prossimi giorni il piano sarà in Campidoglio”.

Ore 11.05 – Parla il professor Bruno Dalla Chiara: “Il punto di vista che ci siamo posti è stato triplice: la disciplina dei trasporti, l’interesse di chi fa uso della rete ferroviaria a Roma e come ci poniamo rispetto agli obiettivi comunitari. E’ al passo con i tempi il progetto oppure no? Questo è stato il terzo punto. Il parere è arrivato dopo due fasi: una prima di approfondimento fino a dicembre e una seconda di rilevamento del problema sulla viabilità stradale e capire se fosse risolvibile. Il problema è risolvibile attraverso un’offerta multimodale. Non solo con investimenti su ferro. Nella misura in cui queste azioni verranno attuate prima della messa in esercizio dello stadio potranno garantire al tifoso di non utilizzare esclusivamente l’auto. Queste azioni che abbiamo rafforzato vanno attuate in tempi contenuti. Il problema c’è, ma esistono delle soluzioni”.

Ore 10.50 – Inizia la conferenza. Baldissoni è seduto in prima fila. Prende la parola il sindaco Virginia Raggi: “Grazie per essere qui, saluto il professor Dalla Chiara che ha curato il parere sulla Stadio di Tor di Valle e l’ingegner Brinchi. Siamo qui per illustrare il parere del Politecnico di Torino. Diciamo subito che lo stadio si fa e che i proponenti, se vorranno, potranno aprire i cantieri già quest’anno. Gli investimenti porteranno riqualificazione benessere di un’area degradata. Mezzo milione di cittadini potranno usufruire dei mezzi su ferro che sarà sicuramente potenziato. Il taglio delle cubature non va a impattare sui servizi pubblici. Il progetto dello stadio conferma che questa è la scelta giusta. Ho richiesto questo parere ed è andato a incidere un progetto già approvato in conferenza dei servizi. Non ero obbligata a richiederlo, ma avevo l’esigenza come amministratore che tutti gli ok avuti non fossero solo formali, ma che portassero un concreto beneficio per i cittadini. Il parere ora rassicura e conferma questo dato. La modifica fatta sul progetto iniziale va a impattare comunque in modo positivo sulla città. L’amministrazione è a favore delle opere pubbliche e delle opere che portano vantaggi ai cittadini. Questa sarà un’opera che rispetta tutte le normative europee ed ambientali. Il parere sarà pubblicato oggi”.

20181222_111556821083662.png

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.