Stadio Roma, Montuori: “Entro l’anno la prima pietra”

photo_1548582260017848294233.png

L’assessore all’Urbanistica: “Il ponte di Traiano? il sistema Ponte dei Congressi con il potenziamento della Roma Lido siano sufficienti e che il Politecnico di Torino ci dirà che va tutto bene”

L’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Luca Montuori ha rilasciato un’intervista a Il Tempo, nella quale ha parlato del progetto dello Stadio della Roma.

La relazione del Politecnico di Torino dovrebbe arrivare il 31 gennaio.
Quando arriverà ne riceverò una relazione che dovranno predisporre gli uffici che, con maggiori competenze di me, dovranno verificarne il contenuto, vedere che le risposte corrispondano alle domande. Quando questo avverrà, saremo pronti ad andare avanti.

Se il Ponte di Traiano tornasse in gioco?
Non è una decisione che potrei prendere da solo ma andrebbe presa di concerto con la Sindaca, gli altri Assessori e i Consiglieri. Io credo però che il sistema Ponte dei Congressi con il potenziamento della Roma Lido siano sufficienti e che il Politecnico di Torino ci dirà che va tutto bene.

I suoi uffici ci dicono che lo Stadio abbia rimesso in moto progetti fermi da tempo…
A questo ragionamento manca un pezzo: i debiti contratti con le banche nel passato. Mentre in tutta Europa chiudono i grandi centri commerciali, ci servono nuove cubature lungo l’autostrada? Io ho trovato disponibilità per la discussione: gli imprenditori chiedono tempi e politiche certe.

A che punto sono le trattative per variante e convenzione urbanistica?
La convenzione urbanistica è particolarmente complessa perché mette insieme Enti diversi. Dopo il voto in Consiglio comunale c’è da fare l’adeguamento delle carte progettuali delle opere di interesse pubblico che vanno a gara europea da fare prima della firma della Convenzione. Tutto poi andrà in Regione. Se tutto fila liscio, entro l’anno possiamo avere la prima pietra.

FONTE  IL TEMPO   

20181222_111556821083662.png