‘RADIO PENSIERI’, D’UBALDO: “Coppa Italia obiettivo primario”. FOCOLARI: “Alla società non interessa”

photo_1548582260017848294233.png

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Un pronostico per Fiorentina-Roma? Dico che passano i giallorossi. La Roma ne ha vinte nove di Coppa Italia, ora non riesce ad arrivare alla decima”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Io dico che passa la Fiorentina, con la Roma eliminata. Alla società non importa della Coppa Italia, le importa arrivare quarta. Conterà l’intensità che si metterà in campo e la Fiorentina ne metterà di più”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Coppa Italia è un obiettivo primario. Credo che sarà confermato Dzeko, mentre Pastore potrebbe giocare visto che Lorenzo Pellegrini deve riposare ogni tanto e domenica c’è il Milan”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il mio pronostico è un pareggio nei tempi regolamentari, poi ai supplementari passa la Roma. Con chi se la gioca però? Con Pastore e Schick?”.

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino – 104,5)“La Roma vista a Bergamo è stata una delusione per mentalità ed autostima”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il pizzino di Paratici avrà dato una mano sicuramente al procuratore di Zaniolo”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ti dà delle botte terribili, ci si può aspettare di tutto. A Bergamo ci si aspettava la partita della svolta, ma se perde 7-3 non c’è niente da dire”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Nel primo tempo incredibile della Roma ha fatto tre contropiedi e tre gol. Poi stavi 3-0 e la gente dice di Dzeko, Zaniolo… Quando trovi una squadra che ti aggredisce emergono i problemi: dai giovani puoi aspettarti il grande acuto, ma possono andare in difficoltà quando ci sono problemi”.

IMG_20190122_100153.jpg