‘RADIO PENSIERI’, MELLI: “Zaniolo dove lo metti, rende”. FOCOLARI: “A destra viene svilito”

Photo_1548226867735.png

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Atalanta-Roma è la partita più intrigante del turno, con la possibilità di un sorpasso. Scontro importante per il quarto posto. Zaniolo è in un momento di buona sorte e di ispirazione, dove lo metti, rende: però per la giovane età sarebbe meglio non complicargli la vita e lasciarlo dove ha fatto bene. Quando rientrerà De Rossi, a star fuori sarà Nzonzi. La Roma ha scoperto improvvisamente Zaniolo, ma ha confermato anche che Pellegrini può essere un grande giocatore e così Cristante: facendo le somme di tutto questo viene fuori che è il reparto migliore il centrocampo”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Se la Roma vince a Bergamo sarebbe un grande colpo e un bel segnale alla corsa al quarto posto, ma anche un pareggio andrebbe bene perché non dovresti perdere terreno rispetto alle concorrenti per il quarto posto che affrontano le prime due della classe. Contro l’Atalanta Nzonzi non mi sembra la scelta giusta. Mettere Zaniolo a destra vorrebbe dire svilirlo: è un giocatore importante, sta facendo cose da urlo e metterlo lì è una scelta azzardata. Il problema della Roma è che non aveva i giocatori adatti a fare un determinato tipo di gioco: mancava un mediano, ed è stato adattato Cristante che ora sta facendo bene. Sui giocatori non abbiamo mai avuto dubbi”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Le squadre di Gasperini hanno una identità di gioco che hanno in poche. Merita attenzione e l’Atalanta in questo momento ha un modulo collaudato e i giocatori in grande forma: Zapata, Ilicic e Papu Gomez. E’ una squadra da prendere con le molle. Di Francesco domani si cercherà di coprire un po’ sulle fasce, con Zaniolo e Florenzi. Ci vuole però gente che corre per contrastare quelli dell’Atalanta e Zaniolo non ha le caratteristiche da esterno. Dalla parte di Mancini vanno trovate le differenze. Florenzi se non gioca terzino non trova spazio più da nessuna parte. A Bergamo un pareggio potrebbe accontentare tutte e due, ma Di Francesco ha le carte in mano per far male all’Atalanta. Sarà interessante capire chi starà fuori quando rientreranno Under e De Rossi. Karsdorp forse non ha ancora il passo per tenere botta in una partita come quella di Bergamo”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Atalanta-Roma è una partita complicata per tutte e due, ma vedo la Roma favorita. I giallorossi sono una squadra che corrono e deve puntare sulle ripartenze. E’ una partita aperta e penso che la Roma la possa anche vincere. Di Francesco non rinuncerà a Cristante, né a Pellegrini, né a Zaniolo. A me sembra la situazione più giusta, anche se bisogna vedere in che posizione giocherà Zaniolo, magari si cambierà in campo con Pellegrini. Atalanta-Roma è indicativa per il quarto posto, ma non decisiva”.

FONTE  FORZAROMA.INFO

IMG_20190122_100153.jpg