Nuova Roma: stadio, club forte e futuro. I nomi per volare in alto

Photo_1548226867735.png

Baldissoni diventa vicepresidente, Fienga promosso Ceo Pallotta: “Mauro si occuperà di impianti, Guido della società”

La Roma si riorganizza con un nuovo assetto societario. Da ieri Mauro Baldis­soni è diventato vicepresidente esecutivo, mentre Guido Fien­ga è il nuovo Ceo (Chief execu­tive operator). Da adesso in poi la Roma verrà gestita diretta­mente da loro due. Ad ufficializza­re il tutto, riporta La Gazzetta dello Sport, è stata direttamente la Roma nelle prime ore del po­meriggio, con un comunicato ufficiale in cui si riportano an­ che le parole del presidente Ja­mes Pallotta: “Fienga condurrà la socie­tà verso la prossima fase del no­stro percorso di crescita e svi­luppo. Il suo nuovo ruolo consentirà quindi a Mauro Bal­dissoni di dedicarsi maggior­ mente alla visione d’insieme del club, portando a termine il progetto legato allo stadio, step fondamentale per consentire alla nostra società di competere sul campo ai più alti livelli pos­sibili” ha detto il presidente.

Baldissoni era l’ani­ma della Roma prima e lo conti­nuerà ad essere ancora oggi. Con una carica ancora più pre­stigiosa e dei compiti in parte diversi rispetto a prima. Nel senso che lui è l’uomo che ha sempre seguito da vicino le vi­cende legate al nuovo stadio di Tor di Valle. Con la promozio­ne di Fienga, adesso si potrà de­ dicare ancora di più alla vicen­da, proprio ora che il percorso sembra entrare nella fase calda, quella che dovrebbe porta­ re all’inizio dei lavori entro la fine del 2019. O, almeno, così sperano alla Roma, si legge su La Gazzetta dello Sport.

Da oggi in poi faran­ no riferimento a Fienga tanti dipartimenti della vita societa­ria: il merchandising, il com­merciale, il ticketing, lo svilup­po del brand, l’area delle reve­nues e anche la direzione spor­tiva (e quindi Monchi e tutti i suoi collaboratori, Francesco Totti compreso). E Fienga, di per sé, riferirà direttamente a James Pallotta, ovviamente per i settori di sua competenza e di sua responsabilità. Con questa promozione, però, di fatto si uf­ficializza una posizione che era già diventata molto importante nella Roma. Da oggi decideranno Bal­dissoni e Fienga (con Monchi ovviamente responsabile della parte sportiva). A loro il compi­to di far volare la Roma.

FONTE  GDS

screenshot_2018-06-15-11-18-41_12023555169.jpg