La Pausa

di Valeria Biotti

Pronto? Ciao, sono Manuel. Secondo me questa pausa alla Roma farà bene. Si mette un punto e si ragiona” – “Ciao. Ho un messaggio per El Shaarawy: pensasse meno alla Nazionale e vedesse di essere più continuo!” – “Sono Marco, volevo dire che mi sono alzato dal divano e c’è una per casa che non ho mai visto e che sostiene di essere mia moglie” – “Ciao, io la Nazionale non la guardo, perché vedere i giocatori miei con un’altra maglia addosso mi fa venire l’orticaria” – “Sono Alessio. Ma questi che fuori fanno i fenomeni e poi a Roma dormono, non li mettereste in tribuna? Anzi, direttamente in prestito a gennaio” – “Ciao, volevo dire che non sono d’accordo con Manuel, perché avevamo appena iniziato a vincere e sarebbe stato meglio non fermarci proprio ora” – “Pronto? Visto che non ci sono partite, potreste rimandare la cronaca integrale di Roma Barcellona?” – “Sono io? Sì? Che poi la pausa non è una vera pausa, perché 12  della Roma giocheranno comunque,quindi non serve a niente” – “Pronto? Click” – “Ciao, sono Annamaria, altro che pausa e pausa! Spero che la Società approfitti di questi giorni per pensare a riparare gli errori gravi del mercato!” – “Pronto? Volevodire a Schick di coprirsi e di non sudare” – “Sono io? Ma perché oggi non chiama quello che telefona solo quando la Roma perde?” – “Ciao,sono Fabio. E Fulvio, che chiama solo quando la Roma vince?” – “Pronto? Io l’Italia non la sento mia. Mi guardo Dzeko, Ünder… insomma, i nostri” – “Ma questi che criticano la Società, dopo ‘sti quattro picchi alla Samp, che dicono?” – “Ciao, volevo salutare tutti i cosiddetti tifosi occasionali che ora saranno contenti e se ne andranno al mare” – “Pronto? Rispondo a questo che dà la patente del tifoso: al mare fanno 10 gradi, ma ‘ndo annamo!” – “Sono Laura.Ma questa famosa patente del tifoso è a punti? Quanti ne deve avere la Roma meno della Juventus perché ci si possa lamentare senza venire criticati?” – “Ciao,non vi stavo ascoltando: di che parlate?” – “Pronto, sono Claudio. Io sono talmente disamorato nei confronti di questa Roma che manco mi sono accorto della pausa” – “Sono Luciano. Smettete di parlare della pausa. Se vi sente la mia ragazza, mi chiede di andare all’Ikea. Io mi guardo Roma Parma del 2001,tanto lei non lo capisce che è una partita vecchia” – “Sono sempre io: ma è proprio necessario dare alle Nazionali tutti questi giocatori? Non possiamo fare come la Juve che riesce a imporsi e non li manda?” – “Sono Clara. Penso che con l’Italia, senza le pressioni della piazza, Pellegrini e Cristante possano affinare la loro intesa a vantaggio anche della Roma” – “Pronto? Che per caso sapete che fanno all’Adriano?” – “Ciao, so’ Emanuele. Voglio dire che io della Roma posso parlare perché a Cafu gli ho tirato un pesce”.

(Tratto da “Una giornata di ordinaria follia,accendendo una qualsiasi radio romana durante la sosta delle nazionali”)

Articolo di Valeria Biotti tratto dal Corriere Dello Sport

Valeria Biotti è in onda sui  101,500 di Centro Suono Sport 

Lunedi Mercoledì venerdì 14,00 16,00  IO STO CON GLI INDIANI

Martedì Giovedì 20,00  22,00

cliccate ed iscrivetevi sul link  alla scoperta di una Roma ” particolare “

https://www.loquis.com/channel/299/Derive%20Urbane?fbclid=IwAR2CE_KOa8xGi6nQHegH2i_3MlTPZTfCxjBUnIqHFUOgZh9mBHc_WxtEchI

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.