I 22 giorni della verità

Cliccare sull’immagine ….e

photo_1539805304923_1_1811591507.jpg

Sabato torna la serie A: 6 gare ravvicinate, coppe incluse per scoprire le ambizioni e i limiti delle prime della classe. I calendari più impegnativi per Inter e Roma

Il bello sta per venire. In Italia e in Europa. Da sabato, con la ripresa della serie A, alla nuova sosta per gli impegni delle nazionali, non c’è il rischio di annoiarsi nè la possibilità di distrarsi, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Ecco 3 settimane di abbuffata. Saranno 22 giorni di full immersion, con le big del nostro campionato chiamate al tour de force di 6 partite che può indirizzare l’annata di ognuna di loro. E’ il 1° bivio di questa stagione.

Subito spazio, già sabato, proprio alle migliori della serie A. La Juventus, a punteggio pieno dopo 8 partite (10 successi, contando le 2 di Champions), ospita il Genoa (ore 18) del capocannoniere Piatek che finora ha sempre segnato, e il Napoli, staccato di 6 punti, va invece a Udine (ore 20,30) per restare in scia dei campioni d’Italia. Il pomeriggio, però, a far da apripista sarà la Romache, riqualificata dai 4 successi di fila (3 in campionato), riceve la Spal all’Olimpico (ore 15). Sono i 3 anticipi con vista sulla Champions che la prossima settimana propone sfide per certi versi decisive ad Allegri, Ancelotti e Di Francesco.

La Juve martedì giocherà all’Old Trafford e Cristiano Ronaldo ritroverà nella stessa notte lo United e Mourinho; il Napoli allungherà il suo viaggio in Europa e mercoledì a Parigi riabbraccerà l’idolo partenopeo Cavani. Solo la Roma resterà a casa per affrontare martedì il Cska Mosca che a sorpresa è in testa nel gruppo H davanti ai giallorossi e al Real che ha alzato l’ultima delle sue 13 Champions. Ma il big match del 9° turno è in programma domenica sera a San Siro: Inter-Milan (ore 20,30) farà il pieno di spettatori e di emozioni. Spalletti è terzo e vuole dar forza alla striscia positiva dei 6 successi consecutivi tra campionato e coppa, in attesa della partita di mercoledì al Camp Nou contro il Barcellona: i nerazzurri si presenteranno davanti a Messi per giocarsi il 1° posto nel gruppo B. Gattuso, invece, punta a rientrare nella corsa alla zona Champions (è a -3 dal 4° posto), avendo a disposizione, sempre davanti al proprio pubblico anche il recupero del 31 ottobre contro il Genoa

Il calendario peggiore è quello della Roma. Che, dopo gli impegni casalinghi contro la Spal e il Cska, dovrà affrontare tre gare consecutive in trasferta: a Napoli e a Firenze, prima di volare a Mosca dove probabilmente si giocherà la qualificazione agli ottavi. E, dopo l’esame in Russia, la Sampdoria, attualmente al 5° posto con i giallorossi, all’Olimpico.

FONTE  U. TRANI

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...