La Roma del futuro secondo Totti: “Più tecnica e meno tecnologia”

Screenshot_2018-08-21-18-43-02_1

L’ex capitano pensa da dirigente: “A Trigoria niente cellulari, gli stranieri imparino l’italiano”

screenshot_2018-08-29-11-55-24_1-826812066.jpg

Lo stipendio di Francesco Totti, intorno ai 600mila euro, rientra nel bilancio genericamente nella voce relativa all’area tecnica. Perché di quella lo storico capitano della Roma fa ora parte. Lui avrebbe voluto una carica già chiara, la società ha scelto una via diversa, e Totti ha accettato.

screenshot_2018-09-30-12-03-05_1-1978184719.jpg

Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, la situazione è destinata a cambiare e Totti avrà sempre più voce in capitolo, soprattutto quando i calciatori non saranno più ex compagni. Intanto, nella sua autobiografia, Francesco ha spiegato chiaramente le idee che ha e vorrebbe riproporre a Trigoria. Primo: provare a limitare l’uso degli smartphone: “Alla Roma — spiega — mi è capitato più volte di proporre un ritorno al passato: cellulari spenti, niente cuffie, musica condivisa. Non puoi trattare i compagni come degli estranei, non sono colleghi di ufficio. Sono fratelli. Nel mio nuovo ruolo tornerò alla carica”. Stesso discorso per quanto riguarda l’uso della lingua: “Oggi o sai l’inglese o non capisci un ca…”, ha confessato a «Repubblica». Lui, e in questo caso il ds Monchi e mister Di Francesco sono d’accordo: i nuovi imparino il prima possibile l’italiano.

FONTE      (C. Zucchelli)