Primavera, la Roma rinasce e domina a Napoli: i giallorossi vincono 4-0

photo_15387710045051104964472.png

La squadra di De Rossi trova la terza vittoria in campionato. Sigli scudi Celar con una doppietta

La Roma Primavera dimentica la brutta figura di Youth League e torna a vincere in campionato. I giallorossi dominano e calano il poker sul difficile campo del Napoli, che in 10 dal primo tempo non ha mai mollato fino al gol del 4-0. Mattatore di giornata lo sloveno Celar, che al rientro dopo 4 partite realizza una doppietta. Bene anche Pezzella, che lanciato dal primo minuto al posto di Marcucci non tradisce e guida i suoi verso i 3 punti. La Roma trova la terza vittoria consecutiva nel Primavera 1 e sale quindi a 9 punti, in piena zona playoff. Vittoria dedicata a Calafiori, che nei prossimi giorni si opererà al ginocchio negli USA.

screenshot_2018-08-21-22-38-27_1755704602.jpg

LA PARTITA – De Rossi non cambia modulo dopo la brutta sconfitta con la Youth League e si affida al solito 4-3-3. La squadra scende in campo con una maglia dedicata a Calafiori, con la scritta “Forza Ricky”. In attacco torna Celar che dopo 4 partite di assenza ha voglia di tornare a segnare.

 

screenshot_2018-09-30-12-03-05_1-1978184719.jpg

La partita per i giallorossi si mette subito bene e dopo 10 minuti è già 2-0. La sblocca Pezzella con una punizione fortunosa che attraversa tutta l’area senza trovare deviazioni e si insacca. Pochi minuti dopo raddoppia proprio Celar con un bel colpo di testa su cui però è colpevole Idiasek, che si lascia scappare il pallone sotto la pancia. Ancora Celar al 25′ trova addirittura il 3-0 con un aggancio in area su un tiro di Riccardi in una posizione troppo vantaggiosa per il numero 9, che insacca. La partita si mette ancora più in discesa dopo l’espulsione del napoletano Manzi, che al 29′ prende il secondo giallo dopo un brutto fallo su Riccardi. Nel secondo tempo ti aspetti la goleada dei giallorossi, ma è il Napoli a fare la partita. La squadra di Baronio non ci sta e va vicino al gol in più occasioni. Palmieri è il più pericoloso, ma davanti a Cardinali prende in pieno il portiere. Il match finisce virtualmente quando al 70′ Perini trova lo sfortunato autogol e inchioda il match sul definitivo 4-0. Qualche scintilla prima della fine, ma stavolta la Roma non si disunisce e porta a casa una vittoria importante prima della sosta.

FONTE     Valerio Salviani

screenshot_2018-10-07-12-13-25_1817174331.jpg