Spalletti, rissa anche con Iaquinta: “Arrivati testa contro testa, stavamo per fare a botte”

screenshot_2018-10-05-11-51-39_1-389612757.jpg

L’ex attaccante racconta lo scontro con il tecnico in un allenamento all’Udinese. Qualche anno dopo sarebbe arrivato anche il confronto con Totti

screenshot_2018-08-21-22-38-27_1755704602.jpg

L’ex attaccante dell’Udinese e della Juventus Vincenzo Iaquinta ha raccontato in un’intervista a “La Gazzetta dello Sport” del duro scontro avuto con Luciano Spalletti, suo tecnico in Friuli, quasi arrivato alle mani. “In allenamento ero molto nervoso e dopo un rimprovero ho perso le staffe e gli ho risposto a muso duro. Non ce le siamo mandate a dire e stavamo arrivando alle mani. C’è mancato davvero poco che facessimo a botte, eravamo arrivati testa contro testa. Luciano però aveva un debole per me…”, ha raccontato Iaquinta.

screenshot_2018-09-30-12-03-05_1-1978184719.jpg

TOTTI – Prima Iaquinta, poi Francesco Totti. Nella sua biografia “Un Capitano”, l’ex capitano giallorosso ha raccontato del duro confronto con il tecnico di Certaldo nello spogliatoio, che ha portato alla rottura definitiva: “Basta, hai rotto le palle – gli gridava Spalletti a muso duro al termine della partita pareggiata contro l’Atalanta, grazie al gol di Totti -, pretendi di comandare e invece te ne dovresti andare, giochi a carte malgrado i miei divieti, hai chiuso”. Rissa sfiorata negli spogliatoi, con i due che non sono arrivati alle mani sono grazie all’intervento di alcuni giocatori.

FONTE    GDS

fb_img_1536902049624_1_1-1773575118.jpg