Roma a pezzi. Lite tra Dzeko e Florenzi dietro il ritiro

photo_1537855590231_1573029949.jpg

I due giallorossi hanno avuto un animato botta e risposta in campo, poi negli spogliatoi un paio di senatori hanno allestito un confronto a volume più alto del solito. Scene che hanno convinto Di Francesco ad intervenire

photo_1535092393147_1713929054.jpg

In quattro giorni, tra Frosinone e Lazio, l’imputato Di Francesco si gioca la Roma, condotta cinque mesi fa in semifinale di Champions e adesso in una falsa partenza da 5 punti in altrettante giornate di campionato. Il primo giorno del ritiro punitivo a Trigoria è scivolato via tra l’immancabile confronto allenatore-squadra e il voto di fiducia al tecnico rinnovato dal duo dirigenziale Monchi-Baldissoni, scrive Matteo De Santis su “La Stampa”.

screenshot_2018-08-29-11-55-24_1-826812066.jpg

Frosinone e Lazio prove d’appello per ritrovare una squadra smarrita che nel disastro di Bologna ha anche lanciato segnali di scollamento nervoso. Prima in campo, dove Dzeko e Florenzi hanno avuto un animato botta e risposta in pubblico, poi negli spogliatoi, quando un paio di senatori hanno allestito un confronto a volume più alto del solito. Scene spiacevoli che hanno indotto Di Francesco, poi avallato dalla società, a calare la carta del ritiro per cercare di riaggiustare i cocci. Se non ci riuscirà il tecnico della rimonta impossibile rifilata al Barcellona, il sogno americano, quasi impossibile, è quello di affidare l’eventuale opera di restauro ad Antonio Conte.

roma-chievo-dzeko-florenzi-630x415