Mazzarri sbotta ma la Var è ok

screenshot_2018-08-20-09-23-11_139883875.jpg

– Non mancano le polemiche a condire il successo della Roma all’Olimpico di Torino. I granata recriminano sia per il gol annullato a Iago Falque per un fuorigioco di Aina segnalato dalla Var, sia per un intervento di Fazio sempre sull’ex giallorosso in area di rigore. L’episodio dell’invocato rigore è costato anche l’espulsione di Walter Mazzarri che “bagna” cosi la prima giornata di campionato. II tecnico si è imbizzarrito non vedendo Di Bello al monitor, ma il silent check era già arrivato tramite auricolare al direttore di gara.

“La spinta di Fazio – il pensiero di Iago Falque – secondo me c’è, ma l’arbitro mi ha detto che mi sono buttato”. Mazzarri non si presentato nel post partita: “Se parlasse prenderebbe dieci giornate di squalifica – le parole del ds Petrachi – visto che sul nostro gol hanno pensato di guardare il millimetro della scarpa di Aina, mentre la stessa equità di giudizio non c’è stata per il rigore su Iago. Chi ha fatto calcio sa che quando sei in aria e ti toccano perdi l’equilibrio e Iago Falque è stato spinto. La partita è stata decisa dagli arbitri”. Ma la moviola dà ragione in toto a Di Bello.

FONTE    IL TEMPO – SCHITO