Florenzi al via tra rinnovo e contestazione

Articolo sponsorizzato da…..cliccare sull’immagine

screenshot_2018-07-14-09-33-06_1-2012959180.jpg

Cori dei tifosi contro il numero 24, ma il sì sembra vicino. Derby inglese per Alisson, conteso da Chelsea e Liverpool

screenshot_2018-07-15-11-38-14_1697163717.jpg

Se il meteo dell’amichevole a Latina racconta calcio bollente considerati pure i cori contro Florenzi, anche il mercato della Roma non è affatto gelido, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“. La questione più accesa riguardaAlisson. Il portiere brasiliano, in vacanza in Sardegna, gradirebbe il Real Madrid— con cui ha già da tempo un accordo intorno ai 6 milioni a stagione — ma il club spagnolo non vuole andare oltre 50 milioni più 10 di bonus, mentre assai più decisi paiono il Chelsea di Sarri e il Liverpool di Klopp, entrambi pronti ad arrivare ai 70 milioni (più premi) desiderati dalla Roma. Inutile dire che le due società di Premier sono pronte ad accontentare il portiere, ma differenze ci sono. La sistemazione londinese sarebbe più gradita a livello familiare, ma ci sarebbe un handicap «tecnico». Per il brasiliano non giocare la Champions sarebbe un grande dispiacere, e questo farebbe preferire la candidatura del Liverpool. Una situazione fluida, in attesa magari di un rilancio del Real.

Una (possibile) cessione del genere — unita anche a quelle di Defrel e a uno tra El Shaarawy e Perotti — consentirebbe a Monchi un ultimo giro in entrata, soprattutto per la fascia destra d’attacco. Piace Suso del Milan, ma la situazione societaria rossonera non consente al momento di muoversi. Sempre fattibile sarebbe l’assalto a Berardi: il Sassuolo chiede la cessione definitiva o un prestito oneroso con obbligo di riscatto.

Capitolo Florenzi: il rinnovo pare a un passo, ma ha colpito tutti la contestazione degli ultrà al grido di “Florenzi trenta denari” e “Levati la fascia”.

FONTE  M. CECCHINI