Zaniolo capofila della Roma baby che è in carriera

A Trigoria c’è grande interesse per il talento preso dall’Inter nell’operazione Nainggolan: domani è atteso nella Capitale

 

Fino a 3 giorni fa, Nicolò Zaniolo era uno sconosciuto per i tifosi romanisti, ma per gli addetti ai lavori sembra avere tutte le caratteristiche di un predestinato, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport“. Monchi e Di Francesco lo hanno chiesto come primo nome all’Inter da inserire nella trattativa Nainggolan, colpiti dalle relazioni degli scout, di Alberto De Rossi e di Massimo Tarantino. A Trigoria sono convinti che possa diventare un giocatore vero. Il suo agente era al “Bernardini” un paio di giorni fa per mettere a punto ilcontratto per i prossimi 5 anni.

L’Inter lo ha preso dall’Entella un anno fa per 3 milioni. Con la Primavera dell’Inter è stato protagonista, stupendo un po’ tutti: 14 gol in 28 partite, due ruoli interpretati benissimo, quello di trequartista e quello di mezzala, all’occorrenza anche regista, con un piede sinistro che ha incantato gli osservatori nonostante la delusione provata dopo che la Fiorentina non ha avuto fiducia in lui. Fiducia che sembra avere Di Francesco, che vorrebbe testarlo in ritiro, ma potrebbe dover rimandare l’appuntamento perché Zaniolo dovrebbe giocare l’Europeo Under 19 in Finlandia. Se poi la Roma – che ha assicurato all’Inter il 15% sulla futura rivendita – riuscirà a trattenerlo è da dimostrare, anche perché non è detto che Monchi voglia impedirgli di giocare una competizione a cui tiene e ha il massimo rispetto per la Figc. Intanto, domani Zaniolo è atteso a Roma.

Stesso problema per il ritiro potrebbe esserci anche per Luca Pellegrini, intenzionato a riprendersi quello che un anno fa gli è saltato sul più bello per l’infortunio al ginocchio. Il giovane terzino sta facendo di tutto per farsi trovare pronto, allenandosi nella palestra di un personal trainer che ha lavorato con altri Primavera e con giocatori affermati come Totti, Vucinic, Destro, Aquilani, Rosi e Balzaretti. Altro talento che ha voglia di convincere è Alessio Riccardi. La Roma ha blindato il talento del 2001 con un contratto da professionista: Di Francesco vuole scoprirlo bene.

FONTE  C. ZUCCHELLI