Una squadra di ragazzi fatti col pennello

screenshot_2018-06-12-08-26-21_1-529995992.jpg

 – “Fatece largo che passamo noi, sti giovanotti de sta Roma bella…”. Vedi i volti dei nuovi colpi della Roma e sembra di sentire lo stornello. Il «prima vendiamo e poi vediamo» è stato sostituito da «prima compriamo e poi valutiamo». La Roma che Monchi sta costruendo è perfettamente in linea con il progetto tecnico­ tattico di Di Francesco, ma anche con le esigenze finanziarie del club che vuole arricchire la rosa con giovani talenti, calando il monte ingaggi. Cristante forma con Pellegrini una coppia di interni fortuna della Roma e della Nazionale, Kluivert jr è un esterno tra i più promettenti d’Europa, Coric un genietto che stimola grandi paragoni. L’esperto Marcano un’alternativa in difesa. E sul taccuino ci sono ancora Zijech e/o Berardi. Metteteci dentro ancheUnder e Schick e la Roma si presenterebbe con una nidiata di talenti rara. Ma ogni rosa ha le sue spine e quelle giallorosse sono due probabili cessioni dolorose: quella di Alisson e quella di Nainggolan o Strootman. Ma per essere al top in Italia e confermarsi in Europa servirà inserire accanto ai «ragazzi fatti col pennello», anche qualcuno di grande carattere e personalità.

FONTE      LA GAZZETTA DELLO SPORT – DE CARO