Lobont, niente addio alla Roma: continuerà a lavorare nel settore giovanile

Il romeno ha annunciato ad inizio mese di aver deciso di smettere di giocare, ma tornerà a Trigoria con un nuovo ruolo

Il matrimonio tra la Roma e Bogdan Lobont non è ancora finito. Il portiere romeno, che aveva annunciato pochi giorni fa il suo addio al calcio giocato dopo 23 anni di carriera, dalla prossima stagione lavorerà nel settore giovanile giallorosso. Il ruolo è ancora da stabilire nei dettagli, ma non dovrebbe essere quello di preparatore dei portieri. Magari un compito più operativo. Pallotta continua così a puntare sui suoi calciatori che hanno appeso gli scarpini al chiodo: ovviamente a Totti è stato dato un ruolo ben più delicato, ma anche Balzaretti è tornato a Trigoria dopo aver smesso di giocare. Adesso tocca a Lobont, pronto a legarsi di nuovo con la Roma dopo 9 anni (arrivò dalla Dinamo Bucarest nel 2009) in cui ha collezionato 28 presenze.