Roma-Berardi, passi avanti

Di Francesco pronto ad accogliere a Trigoria il suo pupillo. Monchi ha incontrato l’agente, ora dipenderà dal Sassuolo

 

Dopo aver accelerato nelle ultime ore per Justin Kluivert, Monchi s’è informato, incontrando a Trigoria l’agente, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero, anche della situazione relativa a Berardi.

Per l’olandese c’è ancora qualcosa da sistemare con l’Ajax. La differenza tra domanda e offerta riguarda sia la valutazione del cartellino che i bonus annessi. A Trigoria considerano sufficienti i 18 milioni di euro (comprensivi i bonus) proposti mentre l’Ajax chiede qualcosa in più. “Non c’è ancora accordo tra i club, l’intesa non arriverà in giornata” ha detto ieri Raiolaa Rtl. Aspettando novità, che a Trigoria si augurano già nel weekend, il ds spagnolo (che non perde di vista Ziyech) non ha perso tempo e ha incontrato il procuratore di Berardi.

La situazione è abbastanza singolare. Perché Di Francesco, in tempi non sospetti, lo ha chiesto come rinforzo per l’attacco, sicuro di poterlo rilanciare.Monchi, non del tutto convinto (e la situazione è analoga per Laxalt), sta analizzando i costi dell’operazione. Se per l’ingaggio non ci sono problemi, bisogna convincere il club emiliano sia ad abbassare le pretese (la richiesta iniziale è di 30 milioni) sia ad utilizzare la formula del prestito con diritto di riscatto. Il Sassuolo chiede l’obbligo.

 

Se ci saranno le possibilità di prenderlo, senza svenarsi, la Roma ci proverà. Altrimenti virerà su altro. Inatnto ieri a Mlano c’ stato un incontro tra il dg Baldissoni e l’agente di Nainggolan. Il belga non è più incedibile. Si valutano offerte: se l’Inter potrà muoversi soltanto dopo il 1 luglio, rimane viva la pista cinese che Radja vede come un’alternativa qualora non maturasse nulla con i nerazzurri.

Capitolo Alisson: il portiere aspetta le mosse del Real Madrid. La Premier, può attendere. Come il contratto propostogli dal club giallorosso con un importante adeguamento contrattuale (3.5 milioni più i diritti d’immagine a favore). Quello che Pellegrini, del quale si continua a parlare in orbita Juventus, non ha chiesto di ridiscutere. Anche perché, in virtù dell’intesa raggiunta nella scorsa estate, il calciatore ha un tipo di accordo con dei bonus (relativi a gol, assist e presenze) che oltre a far levitare lo stipendio in questa stagione, si sommano alla base del prossimo.

FONTE      S. CARINA