Fazio: «Le sconfitte ci aiuteranno a crescere»

fb_img_15212759556161396059105.jpg

– Lui, Federico Fazio, uno degli artefici dei numeri della difesa: 18 clean sheet in campionato, 5 in Champions League. E 12 trasferte senza subire reti (9 gol presi in tutto, è la migliore in Italia), consecutive le ultime 4 – derby compreso – contro la Lazio, la Spal, il Cagliari e il Sassuolo. La vittoria di Reggio Emilia consolida il terzo posto. «Era importante giocare di nuovo la Champions. Bello arrivare in semifinale, bisogna proseguire il percorso di crescita. L’anno prossimo dovremo fare ancora meglio», le parole di Fazio, che ora vuole il Mondiale. «L’esperienza ce la portiamo dietro l’anno prossimo.Anche le sconfitte serviranno».Non c’era il solito Alisson a prendere l’ultima palla, ma Skorupski. «Ho lavorato tutto l’anno, aspettavo questo momento. Sono contento della vittoria e di non aver preso gol, ho fatto qualche parata ma è il mio lavoro.Sono contento del terzo posto. Il futuro? Ora aspetto il Mondiale e vedremo. Certo,un altro anno in panchina è duro». A proposito di portieri, Lobont va a scadenza. E forse stavolta saluterà la Roma.

FONTE     IL MESSAGGERO – TRANI