Totti presidente: la scelta giusta

FB_IMG_1485530189603

– Siamo arrivati alla fine, passando per una Coppa Italia disastrosa, una Champions esaltante e un campionato con luci e ombre. La Roma poteva fare di più e il fatto che questa sera affrontiamo il Sassuolo senza grandi emozioni la dice lunga. Per il terzo posto,meritato, basta anche un pareggio o addirittura nulla, secondo il risultato dell’Olimpico.

Ma il calcolo non è la vocazione giallorossa e domenica scorsa siamo tornati a casa delusi, con la Juventus che festeggiava sotto la Nord. Particolari che non fanno la sintesi di una stagione, conta molto di più un altro fattore: sono molti, troppi anni che la Roma non vince nulla. Nello stesso periodo ha avvicendato allenatori di grande prestigio, e giocatori fortissimi, puntualmente rivenduti dopo un anno. La proprietà Usa farà probabilmente il nuovo stadio (evviva),ma è incapace di costruire una squadra nel tempo per la vittoria. L’uscita dal campo di Totti ci ha lasciato senza eroi e i nuovi protagonisti già rischiano il trasloco, nonostante la assicurazioni. Aspetto smentite,ma me ne infischio, il prossimo impegno sarà sposare il nostro tifo con una dirigenza Roma trasparente e appassionata. Sempre più: Forza Totti.

FONTE      IL MESSAGGERO – LIGUORI