Uva: “Uefa favorevole al Var ma non in breve tempo”

wp-image--1027193435

Questo il comunicato apparso sul sito Ansa:

Michele Uva, direttore generale della Figc e vice presidente della Uefa, intervenuto, oggi, al Festival della TV e dei nuovi media di Dogliani, con Billy Costacurta ed Evelina Christillin ha parlato della possibile introduzione della Var da parte dell’Uefa spiegando come ci sia bisogno di tempo per operare tale rivoluzione nel migliore dei modi. Queste le sue parole: “La Federcalcio in questo campo e’ stata all’avanguardia, la Fifa ha deciso di accelerare portandola al Mondiale e la Uefa pensa che sia un percorso di non ritorno. Il problema sono i tempi.

“C’e’ una questione tecnica – ha spiegato – le partite sono tantissime nei vari campionati e Coppe ed introdurre ora la Var significherebbe avere un numero incredibile di arbitri ed, inoltre, essendo ora solo tre i paesi che utilizzano la Var automaticamente bisognerebbe utilizzare solo arbitri provenienti da queste nazioni. Quello che si puo’ dire e’ che sara’ introdotta ma per quanto riguarda i tempi dipendera’ dal processo in corso nelle varie nazioni”.