Roma, è sempre Dzeko

C’è il Chievo e mercoledì il ritorno con il Liverpool: Di Francesco pensa al turnover, ma Edin non si tocca

screenshot_2018-03-18-20-44-12_11031016991.jpg

Adesso la partita vera è con il Liverpool in attesa di sanzioni da Uefa per il post Anfield. A Roma, come riporta Alessandro Angeloni su Il Messaggero, vogliono riprovare a fare il miracolo e vedremo anche stavolta un bel turnover in campionato (ma non eccessivo) domani col Chievo, per giocare poi il jolly nel ritorno con i Reds.

L’uomo della settimana è Schick, che col Barça è stato schierato quasi a sorpresa. Anche con i Reds sarà più o meno così, stavolta, forse, in un 4-2-3-1. Il ceco potrà, o forse dovrà, essere l’uomo della notte di Champions, mentre rischia – ma non è detto – di restare fuori con il Chievo. Si è sbloccato in campionato, a Ferrara con la Spal, e spera di farlo anche in Champions League.

Di Francesco, la Roma tutta, ha bisogno del suo talento (che si è visto poco), dei suoi gol (per ora solo uno in Coppa Italia e uno in campionato), per poter giustificare il grande investimento (diluito nel futuro) programmato per lui.

 

Se domani ha solo una possibilità di giocare con Edin, per mercoledì appare sicuro il suo impiego insieme con il bosniaco. Considerando anche il forfait di Perotti (distorsione alla caviglia, interessamento capsulo legamentoso, quasi out pure per la Champions) col Chievo vedremo probabilmente Under a destra ed El Shaarawy (probabile il suo impiego anche con il Liverpool). Ci sta pure che in campionato, Eusebio lasci a riposo i big come Florenzi e De Rossi, per dare spazio, tipo Ferrara, a Gonalons e Peres.

Il turnover potrebbe colpire anche uno tra Fazio e Manolas, che hanno giocato sia a Ferrara sia a Liverpool, mentre Jesus è stato schierato solo ad Anfield. Domani potrebbe riposare pure Kolarov. Spazio a Pellegrini, che non ha trovato minuti ad Anfield, mentre ha fatto il titolare, e bene, contro la Spal. Uno dei centrocampisti, molto probabilmente Nainggolan, dovrà fare gli straordinari, quindi lo vedremo in campo sia domani sia mercoledì in Champions.

FONTE   A. ANGELONI