È tornata la Roma. Alisson non fa passare nessuno: “E ora sotto con lo Shakhtar”

 Grande protagonista nella vittoria di Udine con parate decisive e lanci “alla Suarez”. “In Champions sarà una sfida dura: li conosco, loro giocano un po’ alla brasiliana…

“Ha grande personalità. Adesso è uno dei migliori portieri in circolazione“, parola di Di Francesco su Alisson. Anche per questo la Roma, grazie al brasiliano, sta macinando partite su partite senza gol al passivo, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“. Per ora sono 14 su 31, ma Alisson direbbe 30, visto che il match in Coppa Italia lui lo ha visto dalla panchina. Nella scorsa stagione i match a rete inviolata sono stati «solo» 18 su 54. Decisamente di meno. Non basta. Se (dopo Reina del Napoli), l’ex Szczesny è senz’altro uno dei migliori interpreti del ruolo di portiere con i piedi, anche Alisson sta crescendo esponenzialmente, permettendosi anche spettacolo e lanci lunghi alla Luisito Suarez. Tutte brutte notizie per lo Shakhtar, mercoledì avversario in Champions. “Sarà una partita dura tra due squadre che hanno qualità – ha detto Alisson -. Nella formazione dello Shakhtar ci sono miei connazionali che conosco bene e la squadra ha caratteristiche da calcio brasiliano. Con Taison, poi, siamo cresciuti nel settore giovanile dell’Internacional e con Fred ho giocato in prima squadra“.

Anche Fazio sottolinea il momento della difesa: “È molto importante non prendere gol per la fiducia. Siamo una squadra che gioca insieme in attacco e in difesa. Dobbiamo continuare con questa crescita. La partita di mercoledì sarà fondamentale per la Roma“.

FONTE             FORZAROMA.INFO