Ultimo, che tifo: “Da romanista vinco sempre”

Il vincitore tra le Nuove proposte del Festival si racconta: “Abbonato da anni, Totti mi ha donato la luce”

Ultimo come la condizione di sentirsi escluso, “un senso di inadeguatezza che non cambierà anche se sono arrivato primo”. Niccolò Moriconi, in arte Ultimo, romano e romanista, ha vinto tra le Nuove Proposte il Festival di Sanremo con il brano “Il ballo delle incertezze“. Il giovane cantante non dimentica mai la sua Roma, scrive Gabriella Mancini su “La Gazzetta dello Sport“. “Sono appassionato di calcio – attacca – e non capisco perché spesso sconsigliano agli artisti di manifestare la loro fede calcistica, non credo che la gente ti giudichi per questo. Sono abbonato alla Roma da quando avevo dieci anni, sono andato allo stadio sempre con papà, da tre ci vado da solo e attualmente il mio campione preferito è Alisson“. C’è un po’ da soffrire negli ultimi tempi… “Noi abbiamo già vinto – continua convinto – soltanto per il fatto di tifare giallorosso“.

Nel suo cuore c’è Francesco Totti, tanto che il giorno in cui il Capitano ha lasciato il calcio, in lacrime gli ha dedicato un post su Instagram: “La fine è un mistero… il sogno è l’unica via d’uscita… e tu sei il sogno… tu sei ogni cosa possa donare luce. Quando penso a te io non vedo il calcio, vedo un bambino di quartiere… è grazie a te se difendo un sogno con i denti”.

 

Ultimo adora giocare a pallone e la Nazionale Cantanti, che disputerà la prossima Partita del Cuore a Genova, l’ha ingaggiato e gli ha donato la maglia ufficiale: “A me piace giocare dietro le punte“. Poi scherza con Mirkoeilcane, arrivato secondo, che simpatizza per la Lazio: “Ti vedo in porta“.

FONTE   GDS    GABRIELLA MANCINI

Un commento

  1. Tifavo per Nina Zilli. Alla vigilia del festival tifavo per una sua vittoria, dopo aver ascoltato la sua canzone (decisamente brutta) speravo solo che non arrivasse ultima. Ho vinto.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.