ANTONIO FELICI

FB_IMG_1485530116285

La’#ASRoma perde clamorosamente una strana partita che sembrava avere completamente in pugno. Primi dieci minuti di ottima Inter. Poi la Roma ha preso in mano la partita. Di Francesco ha puntato su un 4-3-3 anomalo con De Rossi spesso basso e gli esterni offensivi sulla linea dei centrocampisti. Sembrava una gara senza storia che i giallorossi avrebbero dovuto vincere con più gol di scarto. I tre sfortunati pali, però, li hanno frenati (per me manca anche una chiamata VAR per un rigore). A quel punto l’Inter s’è scossa, ha provato ad uscire dal guscio ed ha affondato come nel burro. Sconcertante la fase difensiva romanista. Manolas ha perso clamorosamente il duello con Icardi, Juan Jesus in bambola. Anche gli sfortunati pali sono solo in parte frutto del caso. Contro una difesa interista molto distratta io avrei puntato più sugli uno-due in area e in misura minore sui tiri da fuori. Ma per fare quello accanto a Dzeko (ottimo) serve un altro attaccante con più spiccate qualità offensive di quelli disponibili. Ultima considerazione su Spalletti: i suoi cambi hanno ribaltato la partita. Per Di Francesco c’è ancora molto da lavorare. Ma si sapeva.